S.A.M.

Associazione di Protezione Civile per la Sicurezza, l’Autonomia e Mobilità.

La S.A.M. è attualmente l'unica  Associazione di protezione Civile a carattere Regionale ad occuparsi istituzionalmente di tutte le problematiche formative e di soccorso estremo delle persone con difficoltà fisica o sensoriale, anche con minorazioni aggiuntive, di qualunque età e condizione sociale. Il modello di intervento dell’Associazione SAM, ai sensi della Legge regionale che regolamenta le Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, è definito dallo Statuto nel quale si prevede che la Sam debba:

  • Svolgere  studi e ricerche nei settori della formazione, della riabilitazione, dell’istruzione, dell'orientamento e dell’addestramento, approfondendo anche le problematiche connesse  alla protezione e tutela  delle persone con difficoltà e di altri portatori di handicap, anche in condizione di pluriminorazione;
  • Svolgere studi e ricerche per la individuazione di nuove opportunità   di affiancamento e guida delle persone con difficoltà e  anche di guida professionale, con riferimento alla utilizzazione di nuove tecnologie dirette a consentire l’accesso ai disabili di fruire in modo innovativo del Territorio;
  • Organizzare e gestire corsi di formazione, aggiornamento ed addestramento, nonché iniziative dirette alla  tutela dei minorati, anche su incarico di enti pubblici o private istituzioni che ne assumano in tutto o in parte l’onere;
  • Organizzare e gestire corsi di formazione dei  giovani preordinati sia all’istruzione che all’integrazione in situazione di nuove tecnologie di affiancamento;
  • Sviluppare  nuove dinamiche per la formazione, aggiornamento ed addestramento anche presso altre istituzioni o scuole;
  • Fornire consulenza e prestare servizi alle istituzioni pubbliche e private nei settori di competenza;
  • Curare la pubblicazione dei risultati delle ricerche effettuate, nonché di materiale didattico.

Dal momento della sua costituzione, risalente al 2005, che comprende  nei suoi fondatori organismi come l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, l’Univoc, ed altre istituzioni che promuovono e lavorano    nel mondo delle disabilità, la SAM a  partecipato a molteplici corsi di perfezionamento, a innumerevoli  iniziative di formazione.

Inoltre la SAM nel suo organico presenta del personale altamente specializzato come volontari  provenienti dall’Esercito Italiano o volontari della Polizia di Stato, ulteriori specialisti sono provenienti  dal mondo dell’Associazionismo del terzo settore e del mondo del servizio civile. Figure che hanno permesso con la loro professionalità di qualificare  la SAM nel soccorso estremo ricoprendo un settore del tutto innovativo e sconosciuto. 

 Tale Associazione  evidenzia il ruolo insostituibile  nel campo della  protezione, nell’affiancamento delle persone con difficoltà,    formazione e della ricerca scientifica inerente la  tutela e la valorizzazione del territorio  con nuove metodologie di approccio grazie al fatto di disporre di elevate capacità progettuali e di   personale altamente competente nel tessuto sociale delterritorio: a titolo esemplificativo nel 2006  a partecipato a molti corsi di perfezionamento  e di promozione come convegni e manifestazioni.

In tal senso ben si comprende come la SAM sia chiamata  a garantire attività di formazione e aggiornamento professionale sulle nuove metodologie di promozione, nel senso più ampio descritto in precedenza, nonché a proporre e formulare progetti formativi e riabilitativi di elevato contenuto, capaci di tener conto delle peculiarità  delle disabilità e di offrire reali opportunità di inclusione 

sociale  alle persone con difficoltà e, in particolare, a quanti tra loro presentano minorazioni aggiuntive.